"I libri pesano tanto, eppure chi se ne ciba e se li mette in corpo, vive tra le nuvole" Luigi Pirandello in "Il fu Mattia Pascal"

lunedì 21 luglio 2014

Un articolo interessante su www.corrieredellasera.it


http://www.corriere.it/salute/pediatria/14_luglio_17/leggere-buoni-libri-insegna-leggere-mente-d73fecd2-0da4-11e4-9f11-cba0b313a927.shtml

...leggere libri ci rende persone migliori, aumentando la nostra capacità di capire gli altri mettendoci nei loro panni, perché allena capacità simili a quelle che dobbiamo sviluppare per imparare a “leggere la mente” altrui.

La lettura perciò è un’ottima “palestra” di vita ed è un’attività molto più dinamica di quanto molti suppongano, proprio perché coinvolge cervello e cuore

...l’ideale è imparare ad amare i libri fin da piccolissimi.

...chi legge buona letteratura è più bravo a capire i pensieri di un interlocutore anche solo guardandolo negli occhi, chi invece si limita alla lettura di testi mediocri non affina l’empatia

Nessun commento:

Posta un commento