"I libri pesano tanto, eppure chi se ne ciba e se li mette in corpo, vive tra le nuvole" Luigi Pirandello in "Il fu Mattia Pascal"

giovedì 26 febbraio 2015

Victor Hugo

La suprema felicità della vita è essere amati per quello che si è o, meglio, essere amati a dispetto di quello che si è...



 

mercoledì 25 febbraio 2015

Friedrich Nietzsche

Vivere in modo tale che tu abbia bisogno di desiderare di rivivere.
Questo è il tuo dovere.
 
 

lunedì 23 febbraio 2015

Isabel Allende, “D’amore e d’ombra”

Entrambi percepirono la pelle dell'altro prima mai così precisa e vicina, la pressione delle loro mani, l'intimità di un contatto anelato fin dagli inizi del tempo. Li invase un calore palpitante nelle ossa, nelle vene, nell'anima, qualcosa che non conoscevano o che avevano del tutto scordato, perché la memoria della carne è fragile. Tutto scomparve intorno ed ebbero coscienza solo delle labbra unite che prendevano e ricevevano.


Bram Stoker, "La coppa di cristallo"

Di sicuro, con il tempo, un amore e una speranza come quelli che provo io daranno vita a una qualche forma di bellezza.
 


giovedì 19 febbraio 2015

Massimo Gramellini, "Fai bei sogni"

Protesi le labbra verso le sue, ma non dovetti compiere l'intero percorso perché me la trovai addosso a metà strada.
Sapevano di bei sogni.
 


mercoledì 18 febbraio 2015

Anaïs Nin

La vita normale non mi interessa. Cerco solo i momenti più intensi. Sono alla ricerca del meraviglioso.  



     

                        

venerdì 13 febbraio 2015

Oriana Fallaci

Essere donna è così affascinante. È un'avventura che richiede tale coraggio, una sfida che non annoia mai. Avrai tante cose da intraprendere se nascerai donna. Per incominciare, avrai da batterti per sostenere che se Dio esiste potrebbe anche essere una vecchia coi capelli bianchi o una bella ragazza. Poi avrai da batterti per spiegare che il peccato non nacque il giorno in cui Eva colse la mela: quel giorno nacque una splendida virtù chiamata disubbidienza. Infine avrai da batterti per dimostrare che dentro il tuo corpo liscio e rotondo c'è un'intelligenza che chiede d'essere ascoltata.
 


giovedì 12 febbraio 2015

Susanna Casciani


Soprattutto fa piacere notare che ogni volta che penso “non
 
ce la farò mai” invece poi, in qualche modo, ce la faccio
 
sempre.
 



mercoledì 11 febbraio 2015

Erri de Luca

In bocca ho una stanza di baci rinchiusi che fanno il rumore di un alveare.
 

 

 
 

lunedì 9 febbraio 2015

sabato 7 febbraio 2015

Silvia Nelli

In un cuore semplice puoi trovare molto di più di ciò che credi. Lui non vive di opportunismo, falsità e convenienza. Lui cerca solo ciò di cui ha bisogno. Amore, umiltà e sincerità.


giovedì 5 febbraio 2015

Giuseppe Ungaretti


Perdo gli anni a vista d’occhi. Sto diventando ridicolamente giovane.




Banana Yoshimoto, "Ricordi di un vicolo cieco"

In ogni caso la felicità è sempre dietro l'angolo: la felicità arriva all'improvviso, indipendentemente dalla situazione e dalle circostanze, tanto da sembrare spietata […]. È imprevedibile come lo sono le onde e il tempo. I miracoli sono sempre in attesa, senza far distinzione per nessuno.
 


Rudolf Steiner, "L'Iniziazione"

Per ogni uomo che persevera arriverà il giorno in cui spiritualmente gli si farà luce attorno.
 


mercoledì 4 febbraio 2015

​I workshop della Scuola del libro arrivano a Bari!


In collaborazione con minimum faxSUR Pool Magazine e con la partnership di 
Riga Quarantadue, ecco tre appuntamenti della Scuola del libro di Roma per scoprire cosa accade dietro le quinte della pubblicazione, quali sono i mestieri legati al mondo del libro, come comunicare il prodotto editoriale.




» Il calendario
Tre workshop, ciascuno della durata di 12 ore (8 di lezione + 4 di esercitazione), il venerdì pomeriggio (15-19), il sabato mattina (10-14) e il sabato pomeriggio (15-19). Gli incontri si terranno a marzo 2015 ad Artcore, una galleria d’arte nel pieno centro di Bari, a 10 minuti a piedi dalla stazione (via de Giosa, 48).

• DI QUA DAL PARADISO
I mestieri del libro • L’idea editoriale • Diritti
Docente: Marco Cassini 
Esercitazioni a cura di Carlotta Susca
Venerdì 13-sabato 14 marzo 2015

• COME DIVENTARE SE STESSI
L’editing del testo narrativo
Docente: Christian Raimo 
Esercitazioni a cura di Carlotta Susca
Venerdì 20-sabato 21 marzo 2015

• NEL PAESE DELLA PERSUASIONE
Comunicazione e ufficio stampa del prodotto editoriale
Docente: Alessandro Grazioli 
Esercitazioni a cura di Carlotta Susca
Venerdì 27-sabato 28 marzo 2015










La scadenza delle iscrizioni è il 28 febbraio; con l'iscrizione entro l'8 febbraio si ha diritto a uno sconto.

Per maggiori informazioni:

//
rigaquarantadue associazione culturale

i libri, l'editoria, l'universo

Michelangelo Da Pisa

Sogno un mondo cardiocentrico; il cuore come asse di rotazione di ogni umana azione.





Tiziana Iaquinta, "La fragilità, il silenzio, la speranza. Una pedagogia del dolore per insegnare a costruire la felicità" (Aracne editrice, 2014)








Dice l'autrice: "Il libro è diretto a tutti gli educatori (genitori, docenti, ecc.) ed ha per oggetto la necessità che le giovani generazioni siano educate al dolore (sofferenza come aspetto dell'esistenza e della crescita ma ahinoi spettacolarizzata o taciuta...).

Il compito di educare al dolore, prima che il trauma interessi gli psicoterapeuti, rientra nell'ambito della pedagogia, da cui attingono indicazioni gli educatori tutti specie i professionisti dell'educazione, ma la pedagogia del dolore in Italia non esiste"


Parlare di dolore è tutt'altro che facile. L'argomento, tocca infatti in modo profondo, attraverso i modi della lacerazione, della disperazione e a volte perfino dell'annichilimento, la vita dell'essere umano senza distinzioni storiche, geografiche, fisionomiche o di status. Di fronte ad esso, l'essere umano tenta di fuggire, di rimuovere, di sminuire, di dimenticare, e questo serve solo ad aumentare la sua azione pervasiva nel tempo ben oltre l'evento che lo determina. Ma se da una parte il dolore è considerato quasi un tabù nella nostra società, dall'altra è sempre più spettacolarizzato e gridato nelle piazze. L'esibizione ha preso il posto dell'interpretazione. Provare la strada della riflessione pedagogica è un tentativo per strappare il dolore alle telecamere e riconsegnarlo all'uomo e alla sua umanità, oltre che per affermare la necessità di un'educazione al dolore delle giovani generazioni come aspetto importante del processo di crescita.

Elisa, "Qualcosa che non c'è"


...miracolosamente non 
ho smesso di sognare,
e miracolosamente
non riesco a non sperare,
e se c'è un segreto
è fare tutto come 
se vedessi solo il sole...

Massimo Gramellini, "Fai bei sogni"

Se un sogno è il tuo sogno, quello per cui sei venuto al mondo, puoi passare la vita a nasconderlo dietro una nuvola di scetticismo, ma non riuscirai mai a liberartene. Continuerà a mandarti dei segnali disperati, come la noia e l'assenza di entusiasmo, confidando nella tua ribellione.



martedì 3 febbraio 2015

lunedì 2 febbraio 2015

Charles Bukowski, "Storie di ordinaria follia"

Era bello stare insieme e bastava. Comprai un paio di panini, patatine, e da bere, e mangiammo in riva al mare. Poi dormimmo abbracciati per un'oretta. Era in un certo qual modo anche meglio che far l'amore. C'era questo fluire via insieme senza alcuna tensione.
 

 
 

Paulo Coelho

Bisognerebbe riporre fiducia negli incontri casuali. Due persone si incontrano quando entrambe hanno un estremo bisogno di incontrarsi.