"I libri pesano tanto, eppure chi se ne ciba e se li mette in corpo, vive tra le nuvole" Luigi Pirandello in "Il fu Mattia Pascal"

mercoledì 31 dicembre 2014

Felice Fine e Felicissimo Inizio a tutti voi!...Grazie per averci

seguito in questo anno d'esordio! 




lunedì 29 dicembre 2014

Margaret Mazzantini, "Nessuno si salva da solo"

Era una donna, potevi sentire la sostanza della sua persona profonda. Una che ti guarda e non ti lascia. Ti viene a salvare nel fondo dove ti sei impigliato.


da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/vita/frase-136216?f=a:5049>

Massimo Gramellini, Chiara Gamberale, "Avrò cura di te"

...ho compreso come "cogito ergo sum" sia un'affermazione avventata. Tu esisti davvero soltanto quando non pensi. Perchè è quando smetti di pensare con la testa che cominci a sentire con il cuore. 
È quella la tua identità...Il pronome della testa è Io, il pronome del cuore è Noi.
 


Jessica Sorensen, "Tienimi con te"

Le persone non intendono mai fare nulla che ferisca gli altri, ma qualche volta succede lo stesso in un momento di emotività, o di scarsa razionalità, o semplicemente perché si dicono cose che dovrebbero restare solo dei pensieri.
 
 
 


sabato 27 dicembre 2014

Paulo Coelho, "Undici minuti"

Tutto mi dice che sto per prendere una decisione errata, ma anche gli errori sono un modo di agire. Cosa vuole il mondo da me? Che non corra i miei rischi? Che torni da dove sono venuta, senza avere il coraggio di dire di si alla vita?


Paulo Coelho, "Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduto e ho pianto"

So che l'amore è come le dighe: se lasci una breccia dove possa infiltrarsi un filo d'acqua, a poco a poco questo fa saltare le barriere. E arriva un momento in cui nessuno riesce più a controllare la forza della corrente.
Se le barriere crollano, l'amore si impossessa di tutto. E non importa più ciò che è possibile o impossibile, non importa se possiamo continuare ad avere la persona amata accanto a noi: amare significa perdere il controllo.

 
da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/amore/frase-8079?f=a:723>

venerdì 26 dicembre 2014

Erri De Luca, "Il giorno prima della felicità"

Poi mi prese la faccia fra le mani e spinse la bocca ritoccata a rosa contro la mia respirando profondo. Fu il più speciale dolore, una fitta agli occhi e uno squaglio di cioccolata in bocca.


mercoledì 24 dicembre 2014

Massimo Gramellini, "L'ultima riga delle favole"

Tu vivi chiuso in una scatola trasparente, costruita dalle tue paure. Rompila e scoprirai di essere molto più di ciò che credi. [...] Mai fidarti delle apparenze Tomàs. Il mondo che si trova al di là del vetro potrebbe arrivarti deformato. Le pareti della scatola le ha partorite la tua mente e il loro nome comincia sempre per NON. NON posso. NON ce la farò mai. NON dipende da me, la più estesa di tutte. Ma, se guardi in alto, troverai la quarta, che si chiama NON ci credere. [...] Non hai altri limiti di quelli che ti sei posto da solo.
 


Lesley Lokko

Proprio quando pensi di aver dimenticato com’è il sole, spunta fuori di nuovo.
 


 
 

martedì 23 dicembre 2014

Chiara Gamberale, "Arrivano i pagliacci"

Non esiste peggiore o migliore, è il pensiero a renderli tali,...Non esiste il bello e il brutto, è il pensiero...


lunedì 22 dicembre 2014

Erich Fromm, "L'arte di amare"

L'amore infantile segue il principio: amo perché sono amato. L'amore maturo segue il principio: sono amato perché amo. L'amore immaturo dice: ti amo perché ho bisogno di te. L'amore maturo dice: ho bisogno di te perché ti amo.


Margaret Mazzantini, Splendore"

La voglia di alzarmi e di dargli un pugno, di gonfiarlo di botte. La voglia di fare l'amore con lui.


Paulo Coelho

Scrivi. Carta e penna fanno miracoli. Curano i dolori, consolidano i sogni, restituiscono la speranza.


               

Erri De Luca, "Tu, mio"

Ci si innamora così, cercando nella persona amata il punto a nessuno rivelato, che è dato in dono solo a chi scruta, ascolta con amore. Ci si innamora da vicino, ma non troppo, ci si innamora da un angolo acuto un poco in disparte in una stanza, presso una tavolata, seduto su un gradino mentre gli altri ballano.

sabato 20 dicembre 2014

Erri De Luca, "Il giorno prima della felicità"

La libertà uno se la deve guadagnare e difendere. La felicità no, quella è un regalo.




Paulo Coelho, "Undici minuti"

Per tutta la vita ho concepito l'amore come una sorta di schiavitù accettata. È una menzogna: la libertà esiste solo quando è presente l'amore. Chi si abbandona totalmente, chi si sente libero ama al grado estremo. E chi ama al grado estremo, si sente libero.

 

venerdì 19 dicembre 2014

Margaret Mazzantini, "Splendore"

Ci si innamora quando si fa l'amore, la carne è l'unica spiaggia che le anime hanno.


Osho, "Orme sulle rive dell'ignoto"

Una creatura spirituale è, secondo la mia definizione, una persona dotata di spirito, che vive la vita con passione e intensità; che vive al massimo del proprio potenziale e non al minimo, la cui esistenza non è tiepida.


Roberto Benigni

Non dobbiamo aver paura di morire, ma di non iniziare a vivere. Abbiate il coraggio di vivere. 


Erri De Luca, "Il contrario di uno"

Aveva mani spellate da un malanno, il solo che ho amato. Veneravo quelle dita screpolate, rosse, indolenzite, non l'ha creduto mai. Fosse stata lebbra gliel'avrei leccata per appiccicarmela alla lingua, fosse stata morte l'avrei voluta io. Meno di questo, l'amore non è niente.




Paulo Coelho, "Undici minuti"

Io mi sono sentita ferita quando ho perso gli uomini dei quali mi ero innamorata. Oggi sono convinta che non si perde nessuno, visto che non si possiede nessuno.
Questa è l'autentica esperienza della libertà: avere la cosa più importante del mondo, senza possederla...






giovedì 18 dicembre 2014

Erri De Luca, "Il contrario di uno"

I baci non sono anticipo di altre tenerezze, sono il punto più alto.




Paulo Coelho, "Brida"

Si sentiva in pace; stava vivendo uno di quei momenti dell'esistenza che offre una sola alternativa: perdere il controllo delle proprie azioni.


Daisaku Ikeda

L'inverno si trasforma sempre in primavera.
Nessun inverno dura per sempre.


mercoledì 17 dicembre 2014

Paulo Coelho, "Brida"

Mi è sempre stato accanto, mi ha dato il meglio di sé, e io desidero stargli vicino sino alla fine dei miei giorni. Ma i moti del cuore sono un mistero, e io non capirò mai ciò che è accaduto. Di certo, so che quell'incontro accrebbe la fiducia in me stessa, mostrandomi che ero ancora capace di amare e di essere amata, e rivelandomi un insegnamento che non dimenticherò mai nella vita, quando ti trovi di fronte a una cosa importante non significa che devi rinunciare a tutte le altre.



da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/libri/frase-142525?f=a:723>

Erri De Luca, "Il giorno prima della felicità"

Tu sai stare a sentire. Questa è la prima qualità di chi deve parlare.



martedì 16 dicembre 2014

lunedì 15 dicembre 2014

Erri De Luca, "Il giorno prima della felicità"

Non successe altro ai nostri corpi. Ci bastò il colmo delle labbra, il fiato inghiottito nel naso, mischiato ai pensieri.




William Shakespeare

Chi non porta addosso le cicatrici delle ferite d'amore, ride di chi le porta addosso.


domenica 14 dicembre 2014

Mary Anne Radmacher


Il coraggio non è sempre un ruggito.
A volte il coraggio è la calma voce alla fine del giorno che dice: "proverò di nuovo domani".


Osho

Non hai più tempo per decidere se percorrere o no la strada che ti trovi davanti.
Devi buttarti, proprio adesso, è la strada stessa a chiedertelo.
Ascolta la pianta dei tuoi piedi che calpesta il terreno piuttosto che i castelli in aria creati dalla mente. Agendo con consapevolezza ti espandi.


da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/saggezza/frase-34830?f=a:1471>

Paulo Coelho, "Manuale del guerriero della luce"

I guerrieri della luce non sempre sono sicuri di ciò che stanno facendo. Molte volte trascorrono la notte in bianco, pensando che la loro vita non ha alcun significato. Per questo sono guerrieri della luce. Perché sbagliano. Perché si interrogano. Perché cercano una ragione: e certamente la troveranno.




Erri De Luca, "I pesci non chiudono gli occhi"

Era così bella vicina, le labbra appena aperte. Mi commuovono quelle di una donna, nude quando si accostano a baciare, si spogliano di tutto, dalle parole, in giù.
"Chiudi questi benedetti occhi di pesce"
"Ma non posso. Se tu vedessi quello che vedo io, non li potresti chiudere".


sabato 13 dicembre 2014

Erri De Luca, "I pesci non chiudono gli occhi"

Mantenersi, il mio verbo preferito, tenersi per mano. Ti può bastare per la vita intera, un attimo, un incontro. Rinunciarvi è folle, sempre e comunque.


Albert Einstein

Beati i sognatori, gli idealisti, i teneri.
Beati gli ingenui, i grandi che non hanno perso la voglia di sentirsi bambini nell'animo.
Beati coloro che non rinunciano all'amore per paura.
Beati i cuori impavidi.


John Gray - "Gli uomini vengono da Marte le donne da Venere"


Quando siamo veramente pronti a ricevere, allora ciò di cui 

abbiamo bisogno diventa disponibile. 



Haruki Murakami , "1Q84"

Ciò che era nato corrispondeva a uno scambio tra anime.

Anche se per un tempo brevissimo, fra loro c'era stato 

qualcosa di simile a un disvelamento spirituale reciproco.


Montserrat Abelló


Ti ho amato
con troppe parole.
Mi piacerebbe
poter tornare ad amarti
con una sola
parola.


venerdì 12 dicembre 2014

Isabel Allende

Sai quali sono i caratteri cinesi con cui si scrive la parola crisi? 
Pericolo + occasione


giovedì 11 dicembre 2014

Erri de Luca, “Non ora, non qui”

Ci siamo fraintesi ostinatamente, come per proteggerci da qualcosa. Custodimmo il non capirsi per una discrezione e un pudore: ora so che questo conserva gli affetti. Fu una rinuncia e una preclusione ottemperata come una norma, sconosciuta alla volontà come un istinto. Fraintendersi fu giusta condizione, capirsi non poteva servirci. Poteva durare in eterno, non mi sarei mai stancato.


da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/aforismi/libri/frase-108930?f=a:12880>

Swami Kriyananda


Incoraggia gli altri nei loro punti di forza e non sminuirli mai per le loro debolezze. Nel dare forza agli altri, anche tu diventerai più forte. Al contrario, mortificando gli altri, mortificherai solo te stesso.
Il colore con cui dipingi una ringhiera è lo stesso colore che ti resta sulle mani.





Vera Felscherinow Christiane, "Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino"

Questo mio apparire forte e che supero tutto, è come se m’avesse marchiata. È un po’ come se avessi scritto in fronte: "Passatemi sopra, schiacciatemi a dovere, tanto mi rialzo comunque".




mercoledì 10 dicembre 2014

Fëdor Dostoevskij, "Le notti bianche"


Io vorrei farti dormire, ma… come i personaggi delle favole, che dormono per svegliarsi solo il giorno in cui saranno felici. Ma succederà così anche a te. Un giorno tu ti sveglierai e vedrai una bella giornata. Ci sarà il sole, e tutto sarà nuovo, cambiato, limpido. Quello che prima ti sembrava impossibile diventerà semplice, normale. Non ci credi? Io sono sicuro. E presto. Anche domani. 



.

martedì 9 dicembre 2014

Felice Giusti, "Non mi senti" (Progedit editore 2014)



Il libro

Comincia dalla fine, questa storia, cioè da quando la malattia di Alzheimer, che non fa sconti e si prende beffa del nostro bene più prezioso, estingue la memoria di un uomo.
e i suoi tre figli, in bilico tra la paura e il desiderio di conservare qualche brandello di una vita, osano strappare il velo del non-ricordo.
Con l'aiuto di una tecnologia avveniristica, e sotto la regia in particolare della figlia, Elena, si avviano alla ricerca di ricordi perduti, su un sentiero inesplorato, irto di interrogativi che scavano nelle loro coscienze. Ma la scienza oltrepassa le aspettative travolgendo i tre fratelli tra euforia e smarrimento, costringendoli a riscrivere la realtà.
Così, accade che, come in un giallo, un passato sorprendente si legherà a un futuro possibile.
Un'avventura intrecciata tra la realtà fatta di sensi di colpa e tenerezza e la fantasia frammista ai ricordi e sorprese, trascina il lettore per poi lasciarlo a riflettere, alla fine, sul senso della vita.
La vicenda si ispira a una storia realmente vissuta da un amico personale dell'autore, oltre che alle esperienza maturate a contatto con i pazienti affetti dalla malattia di Alzheimer.

La collana

Iris è la nuova collana di letteratura al femminile, che racconta la vita e la forza delle donne di oggi e di sempre. Protagoniste, dirette e indirette, le donne con le loro storie, le loro emozioni, il loro coraggio. I temi riguardano essenzialmente la vita, la morte ed i sentimenti: momenti cruciali dell'esistenza delle donne e non solo.
L'amore, l'amicizia, il dolore, la malattia, l'incedere inesorabile del tempo.Le cicatrici, la forza e la voglia di vivere. Le prime quattro storie stanno per uscire: in "Tacco 12" una donna racconta alla figlia come si combatte un male terribile, la sclerodermia, con la "normalità" di una vita fatta di impegno, di lavoro, e di relazioni; si chiama "Macolè" la protagonista del romanzo omonimo, una giovane che si riscatta con un delicato amore da un terribile marchio di violenza impresso nei ricordi della sua giovinezza; in "Non mi senti" una donna matura induce i due fratelliad abbracciare un percorso di scandaglio interiore per aiutare il padre affetto da Alzheimer; in "Come un rombo..." protagonista ancora una giovane, invischiata in un esilarante "triangolo", lei, lui e...l'altra, una mitica Harley Davidson.

L'autore

Felice Giusti ha 56 anni, vive a Bari, è un medico che lavora in un ospedale pubblico.
Questo libro è la sua prima opera.

Dante Alighieri, "Divina Commedia" (Inferno XXXIV, 139)

E quindi uscimmo a riveder le stelle.


Carl Gustav Jung e Sabina Spielrein

Io cerco la persona che sia capace di amare l'altro senza per questo punirlo, senza renderlo prigioniero o dissuaderlo; cerco questa persona del futuro che sappia realizzare un amore indipendente dai vantaggi o svantaggi sociali, affinché l'amore sia sempre fine a se stesso e non solo il mezzo in vista di uno scopo.


Roy Martina, "Supera i tuoi limiti"

...è importante che noi guardiamo non alle cose impossibili, ma alle soluzioni. E certe volte le soluzioni sono più vicine di quanto pensiamo. Ogni volta in cui la nostra mente critica comincia a porre ostacoli, dobbiamo ricordare che noi stiamo fissando i nostri obiettivi, ma siamo flessibili su come trovare la strada. Il mio slogan è: c'è sempre un modo. Se io continuo a cercare, troverò la strada che mi porterà al mio obiettivo.


venerdì 5 dicembre 2014

Tiziano Terzani, "Un indovino mi disse"

Il caso? Difficile dire che non esiste, ma in qualche modo mi andavo convincendo che gran parte di quel che sembra succedere appunto "per caso", siamo noi che lo facciamo accadere; siamo noi che, una volta cambiati gli occhiali con cui guardiamo il mondo, vediamo ciò che prima ci sfuggiva e per questo credevamo non esistesse. Il caso, insomma, siamo noi. 


Paulo Coelho, "Il manoscritto ritrovato ad Accra"

Le armi più tremende non sono la lancia o la catapulta che
 
possono squarciare il corpo e distruggere le mura.
 
E’ la parola, che demolisce una vita senza versare nemmeno
 
una goccia di sangue e le cui ferite non si cicatrizzano mai.